Assointerpreti a Forlì per parlare di sfide e opportunità dell’interpretazione da remoto

Mercoledì 12 dicembre siamo stati a Forlì, presso il Dipartimento di Traduzione e Interpretazione, con Lorenzo Grandi, membro del Consiglio Direttivo, ed Enrica Bondavalli, responsabile regionale in Emilia-Romagna, per partecipare all’evento di presentazione dei risultati del progetto europeo “SHIFT in Orality”, che ha coinvolto partner accademici e imprenditoriali in Italia, Spagna e Regno Unito.

Enrico Capiozzo di Veasyt ha riassunto i risultati del sondaggio svolto tra clienti e fornitori di servizi linguistici sulla domanda e sull’offerta di interpretazione dialogica in presenza, via telefono o video.

È seguita una tavola rotonda con le associazioni professionali del settore (oltre ad Assointerpreti erano presenti Marzia Sebastiani per AIIC Italia, Elisa Serra per AITI e Annamaria Baldan per Tradinfo), durante la quale sono stati discussi vantaggi, svantaggi, sfide e opportunità dell’interpretazione (dialogica e simultanea) da remoto. Un dibattito vivace arricchito dal contributo degli studenti del corso di laurea magistrale in interpretazione.

Ecco alcune immagini dell’evento:

 

< Torna alle notizie