Assointerpreti nelle regioni
Italia Puglia Sicilia Campania Lazio Marche Toscana Emilia Romagna Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige Lombardia Liguria Piemonte Valle d'Aosta Calabria Sardegna
WordReference.com
Un po' di storia dell'interpretazione
Non verbum de verbo, sed sensum exprimere de sensu.
(Cicero)

Il est incontestable que Babel veut dire confusion, parce que les langues se confondirent, et c'est evidemment depuis ce temps là que les Allemands n'entendent plus les Chinois.
(Voltaire)

Me parece que el traducir de una lengua a otra es como quien mira los tapices flamencos por el revés.
(Cervantes)

L'invenzione della traduzione simultanea viene fatta normalmente risalire ai Processi di Norimberga, ma storicamente, così come la si intende oggi, risale in realtà a qualche decennio prima e precisamente al 1927 alla Conferenza Internazionale del Lavoro di Ginevra: in un mondo in cui le frontiere nazionali sono sempre meno difficili da superare, lo scenario di un incontro di lavoro prevede molti partecipanti, diverse lingue, necessità di risparmiare tempo.

Da allora la tecnologia per la trasmissione dei suoni è notevolmente progredita e oggi le cuffie calzate dai congressisti captano le voci degli interpreti grazie a sofisticati sistemi di trasmissione radio e/o infrarosso. Ma con la nascita della traduzione simultanea anche la figura professionale dell'interprete si evolve, conoscendo una sempre maggiore specializzazione.

Approfondimento dell'interpretazione
YouTube
Facebook
Ricerca rapida interpreti Richiesta preventivo on-line
Area soci riservata
Username

Password