"Having two languages does not make you a translator or interpreter any more than having two hands makes you a pianist"


Interprete di conferenza

Professionista che assicura il servizio di traduzione in convegni, simposi e incontri internazionali utilizzano, a seconda dei casi, le tecniche di traduzione simultanea, traduzione consecutiva e chuchotage. L'esercizio di questa professione richiede un aggiornamento costante, oltre che un curriculum di studi adeguato e una particolare predisposizione. Tutti gli interpreti Assointerpreti si sono formati nelle migliori scuole per interpreti, in Italia e all'estero, e hanno maturato un'esperienza professionale almeno decennale, specializzandosi in un numero ristretto di settori.


Interpretazione simultanea

Traduzione estemporanea per conferenze con un elevato numero di partecipanti, si avvale di strutture tecniche specifiche. Richiede la presenza di una cabina isolata acusticamente (vedi norme ISO ...) e di due interpreti per lingua che, alternandosi, ricevono il discorso del relatore in cuffia e traducono quasi contemporaneamente in un microfono. Mediante un auricolare, i partecipanti all'incontro possono ascoltare la traduzione nella lingua desiderata.


Interpretazione consecutiva

Adatta agli incontri di lavoro formali che trattano argomenti specifici, la traduzione consecutiva è particolarmente opportuna nelle riunioni bilingue, poiché richiede la presenza di un solo interprete ogni mezza giornata. L'interprete assiste alla conversazione dei partecipanti sedendo insieme a loro: con l'ausilio di appunti e annotazioni, senza l'uso della cuffia, traduce a intervalli regolari di tempo che variano dai 5 ai 10 minuti.


Chuchotage

Lo chuchotage (dal francese chuchoter, sussurrare) è una traduzione simultanea del discorso dell'oratore riportata a bassa voce all'orecchio di uno o due partecipanti al convegno. Non necessita di supporti tecnici, viene svolto da un solo interprete per lingua (prestazioni inferiori alle due ore) e può essere alternato alla traduzione consecutiva, nel caso in cui i partecipanti in questione desiderassero intervenire alla conversazione.


Interprete di trattativa

Interprete che consente la comunicazione in trattative d'affari e discussioni di lavoro cui partecipano un numero limitato di persone, senza l'impiego delle tecniche di interpretazione consecutiva o simultanea.
E ancora:




Jours chômés


Giornate non lavorate nell'ambito di un incarico in sede diversa dal domicilio professionale dell'interprete.


Manque-à-gagner


Indennità da riconoscere all'interprete quando debba impiegare buona parte di una giornata per recarsi sul luogo di lavoro o tornarne.


Relais


Il relais è una tecnica che può essere adottata nei convegni in cui si utilizza la traduzione simultanea, qualora si prevedano interventi in più di una lingua straniera e sia richiesta al contempo anche la traduzione in italiano (per esempio se le lingue del convegno sono: italiano, inglese e francese). Gli interpreti tradurranno da e verso le rispettive lingue di lavoro e da e verso la terza lingua utilizzando la traduzione in italiano dei colleghi. Ad esempio inglese > italiano; italiano >inglese; francese >italiano > inglese.


Traduzione incrociata (o diretta)


Traduzione tra lingue straniere, ove per lingua straniera si intende una lingua diversa dalla lingua del paese in cui viene effettuata la traduzione (per esempio una traduzione dall'inglese in francese commissionata in Italia). Questa espressione viene utilizzata in riferimento sia alla traduzione scritta, sia alla traduzione simultanea. Nel caso di quest'ultima la traduzione viene effettuata senza la tecnica del relais, quindi direttamente da una lingua straniera a un'altra lingua straniera senza passare per l'italiano. In questo caso non viene fornita nessuna traduzione simultanea in italiano.

Ricerca rapida interpreti
YouTube
Facebook