Area soci riservata
Username

Password
IL GOVERNO STA IPOTIZZANDO UN AUMENTO DELL'1,2% DELL'ALIQUOTA CONTRIBUTIVA DEI PARASUBORDINATI ISCRITTI ALLA GESTIONE SEPARATA INPS

Come sottolineato ieri sulla homepage di ACTA, il Governo sta ipotizzando un aumento dell'1,2% dell'aliquota contributiva dei parasubordinati iscritti alla Gestione Separata INPS. Questo aumento si aggiungerebbe all'1% già previsto per il 2010, si salirebbe dunque in un sol balzo dal 26,72% già previsto a poco meno del 28%.

Tutto questo è inammissibile!

Dobbiamo opporci tutti insieme, prima ancora che questa ipotesi venga discussa in Parlamento. Non devono nemmeno pensarci. Invece di ridurci le tasse, continuano a fare cassa a nostre spese.
È ora di finirla e di farci rispettare come lavoratori autonomi professionisti che devono poter godere degli stessi diritti degli altri lavoratori.

ACTA sta pensando di organizzare una grande manifestazione a ROMA. Appoggiate la causa. Scrivete sul sito a commento della notizia pubblicata ieri e dichiarate la vostra disponibilità a partecipare.

Ogni suggerimento o proposta è più che ben accetto.
Diffondete la campagna il più possibile, scrivete sui blog che frequentate, fate passaparola tra i vostri contatti.
Ora più che mai è il momento di muoversi insieme e di uscire dall'invisibilità che fa sì che ci dissanguino e tartassino senza neanche preoccuparsi delle nostre reazioni.
Facciamogli vedere e sentire che ci siamo e che non siamo più disposti a pagare e pagare senza mai ricevere nulla in cambio.

Samanta Boni


Questo eventuale aumento coinvolge tutti coloro che hanno una P.I. e sono iscritti alla gestione separata.
Se ci facciamo sentire, forse riusciamo a evitare l'ennesimo aumento per far cassa.
Oltre a questo link:
www.the-checklist.org/blog
c'è anche un link al sito dell'acta dove si trovano informazioni interessanti:
www.actainrete.org



Ricerca rapida interpreti
YouTube
Facebook